fbpx

Elezioni 2022, TikTok combatte le fake news

Le elezioni politiche del 25 settembre sono ormai alle porte. Nel corso della campagna elettorale estiva abbiamo osservato come tutti i candidati e i leader hanno comunicato i loro programmi anche e soprattutto attraverso i social media.

Una delle piattaforme che ha fatto ufficialmente il suo ingresso in questo periodo di comizi ed eventi politici è sicuramente TikTok. Da Salvini a Berlusconi fino a Calenda: nella loro strategia di comunicazione tutti hanno pensato agli strumenti più funzionali ai loro obiettivi. Hanno individuato così in TikTok un canale preferenziale perfetto per avvicinarsi all’elettorato più giovane.

Proprio per gestire l’aumento esponenziale dei contenuti politici in vista delle elezioni italiane e le eventuali fake news, la piattaforma cinese ha attivato un meccanismo sperimentato già nelle scorse presidenziali americane e durante la pandemia, gli hub informativi.

Il Centro Elezioni di TikTok

La disinformazione è un tema molto delicato soprattutto da quando esistono i social media come mezzo per divulgare notizie e informazioni in ambito politico. Per contrastarla TikTok ha creato per i suoi utenti un centro in cui trovare contenuti ufficiali, autorizzati ma soprattutto verificati. Il Centro Elezioni nasce con questo obiettivo e fornisce delucidazioni sulle richieste più banali ma mai scontate come le modalità di voto, cosa è possibile portare con sé al seggio e cosa no, oltre ad alcune curiosità sul voto per coinvolgere attivamente i tiktoker.

L’hub informativo di TikTok inoltre raggruppata tutta una serie di informazioni proveniente da fonti ufficiali come il Ministero degli interni e il Dipartimento affari interni e territoriali. In questo il social media non solo garantisce l’accesso a informazioni autorevoli ma protegge e rafforza anche l’integrità della piattaforma stessa. Questa approccio è stato implementato negli scorsi anni già da Twitter.  Una delle piattaforme più autorevoli tra i social, infatti, soprattutto nel periodo della pandemia ha verificato e divulgato informazioni attendibili attraverso il suo Centro informativo.

Come si accede al Centro informativo

Il Centro Elezioni ha quindi un ruolo cruciale. Le modalità di accesso all’hub sono semplici e intuitive. Comparirà uno speciale avviso mostrato ogni volta che si interagirà con tiktok dove sono inseriti #elezioni #elezioni2022, ovvero i principali hashtag sul tema elezioni. L’etichetta predisposta dal social indicherà che quel tiktok tratta di argomenti politici. Questo avviene sia quando è il semplice utente il creatore del contenuto, sia se è pubblicato dall’account di un partito politico o da un esponente in campagna elettorale.

Nell’istante in cui l’utente visualizza un primo contenuto a tema politico, Tiktok darà poi la possibilità di accedere ad altri contenuti simili. Ovviamente le informazioni fruite dai tiktoker proverranno da fonti autorizzate e ufficiali per garantire un’informazione autorevole e veritiera.

Tiktok può condurre questa battaglia contro le fake news grazie all’aiuto di fact checker. Nell’analisi delle centinaia di migliaia di contenuti sono individuate e segnalate notizie e contenuti non affidabili, non verificate o poco accurati. Una volta trovati, ne viene ostacolata la diffusione sul social. Dietro al Centro Elezioni non c’è solo la macchina tecnologica e automatizzata ma anche persone in carne e ossa. Sono utenti moderatori che si accertano che i contenuti non violino la policy di Tiktok anche in relazione all’incitamento all’odio e alla violenza. Loro garantiscono inoltre il rispetto delle linee guida del social network, come quelle che vietano di fare pubblicità politica. L’obiettivo è quello di garantire sempre una community autentica e l’integrità elettorale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin